Il Tai Chi riduce il rischio di cadute dopo un ictus?

Secondo una ricerca presentata all’ International Stroke Conference dell’American Stroke Association nel 2013, il Tai Chi riduce il rischio di cadute
dopo un ictus.

Il Tai Chi è un’arte marziale che risale all’antica Cina, comprende movimenti fisici , concentrazione mentale e rilassamento tramite una
educazione alla respirazione.

“Imparare a trovare e mantenere il vostro equilibrio dopo un ictus è una sfida “, ha detto Ruth E. Taylor – Piliae , Ph.D., RN , ricercatore principale
dello studio e assistente professore presso la University of Arizona College of Nursing a Tucson , Arizona. ” Il Tai Chi è efficace nel migliorare
sia l’equilibrio statico e dinamico , che è importante per prevenire le cadute . Il Tai Chi è diffuso nella maggior parte delle città degli Stati Uniti
ed è relativamente poco costoso ” .

Il Tai Chi è un’arte marziale che risale all’antica Cina . Comprende movimenti fisici , la concentrazione mentale e la respirazione rilassata .

” Imparare a trovare e mantenere il vostro equilibrio dopo un ictus è una sfida “, ha detto Ruth E. Taylor – Piliae , Ph.D. , RN , ricercatore principale dello studio e assistente professore presso la University of Arizona College of Nursing a Tucson , Arizona ” Tai Chi è efficace nel migliorare sia l’equilibrio statico e dinamico , che è importante per prevenire le cadute . Il Tai Chi è prontamente disponibile nella maggior parte delle città degli Stati Uniti ed è relativamente poco costoso ” .

” I principali benefici fisici del Tai Chi sono migliore equilibrio, maggiore forza, flessibilità e resistenza aerobica “, ha detto Taylor – Piliae .
” Benefici psico – sociali sono minor rischio di meno depressione , ansia e stress , e migliore qualità della vita”

Perchè non pensare anche a queste attività, piuttosto che solo alla “terapia in ospedale”????