One thought on “Mia madre ha una demenza”

  1. Per uscire dall’impasse, quando le parole non corrispondono, i gesti sono strani, le mani unte e sporche, dobbiamo fare un percorso di crescita. Come operatori e come familiari, tutti. E’ un lavoro di gruppo. Come paziente devi avere la fortuna di incontrare gente che lavora davvero in gruppo, facendo cultura. Si va avanti tutti insieme o si torna indietro tutti insieme. La sconfitta dell’anziano legato al termosifone mentre le OSS lavano i pavimenti non è la sconfitta solo della persona, è la sconfitta globale, della persona che subisce questo, della OSS, dei parenti, del Direttore, e di tutti. Ci siamo tutti dentro, in un modo o nell’altro (R.B.).

Comments are closed.