Animot

… nessun tipo di linguaggio dovrebbe interessare alla riflessione morale che indaga l’estensione del concetto di altro da cui andrebbero esclusi, per la stessa logica cartesiana, tutti quegli umani con disturbi linguistici e neurologici che proprio della facoltà di parola sono sprovvisti. Il portale di Kairos